Tazebao

Come la mela dolce rosseggia sull’alto del ramo,
alta sul ramo più alto: la scordarono i coglitori.
No, certo non la scordarono: non poterono raggiungerla.
Saffo

 

******************

 

Nella sua “Città delle donne” la poetessa Christine de Pizan (1365 – 1430) racconta di aver ricevuto da Ragione, Rettitudine e Giustizia, l’incarico di costruire una città abitata solo da donne: le più grandi eroine della mitologia e della storia, le più illustri poetesse e scienziate, le più importanti sante e martiri. Il libro, rivoluzionario per quei tempi, attraverso i ritratti che la poetessa traccia delle sue eroine, diventa un’aperta sfida all’imperante misoginia del suo tempo.  (http://qohelet.altervista.org/pagine/Diecipoetesse/DiecipoetesseI.htm)
Una protofeminista la cui figura deve esser riportata alla memoria collettiva.

Sono sola e sola voglio rimanere,
sola, mi ha lasciata il mio dolce amico,
sola, senza compagno né maestro,
sola, dolente e triste,
sola, nel languore della sofferenza,
sola, smarrita come nessun’altra,
sola, senza più amico.
Sola, alla porta o alla finestra,
sola, rannicchiata in un angolo,
sola, mi nutro di lacrime,
sola, inquieta o tranquilla,
sola, non c’è nulla di più triste,
sola, chiusa nella mia stanza,
sola, senza più amico.
Sola, ovunque e in ogni luogo,
sola, che io vada o che resti,
sola, più di ogni altra creatura,
sola, abbandonata da tutti,
sola, duramente umiliata,
sola, e spesso tutta in lacrime,
sola, senza più amico.
Principi, è iniziata la mia pena:
sono sola, minacciata dal dolore,
sola, più nera del nero,
sola, senza più amico.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.